Volontariato in viaggio: cinque associazioni con cui partire

Viaggiare e fare volontariato sono entrambe due esperienze molto arricchenti. Se poi queste ultime vengono fatte contestualmente il connubio diventa a mio avviso semplicemente perfetto. In questo articolo vi elencherò quindi cinque associazioni fidate con cui partire qualora voleste associare all’esperienza del viaggio, quella del volontariato.

Partiamo subito.

1. Volunteer in the World

Si tratta dell’Organizzazione no-profit con la quale io stessa sono partita per Dublino. Oltre all’esperienza di volontariato presso i Charity Shop di cui vi ho parlato nel precedente articolo – che se non avete ancora letto, vi invito a leggere direttamente da qui: Volontariato in Irlanda: un’opportunità imperdibile – loro offrono altresì diverse opportunità dislocate su tutto il mondo.

2. Sve – Servizio Volontariato Europeo

Anche questa associazione è molto valida. Io ho preso parte ad uno scambio internazionale in Slovenia proprio grazie a loro. E’ stata un’esperienza davvero indimenticabile, che ricordo ancora in ogni minimo particolare. Le opportunità che offrono sono molteplici e davvero molto interessanti, per cui vale la pena prendere in seria considerazione questa associazione. Una nota assolutamente positiva che la caratterizza, è che i progetti offerti si dividono in Long-term, prevedendo quindi esperienze a lungo termine e generalmente tra due e dodici mesi, e Short-term, con attività che si articolano tra due settimane e due mesi.

3. Formazione solidale

Si tratta di una associazione che organizza volontariato, viaggi solidali, workshop e stage molto stimolanti, come ad esempio quelli di fotografia, di reportage giornalistico, di danze e musiche africane, o quelli più particolari rivolti ad educatori, psicologi ed insegnanti, in Africa, nello specifico in Senegal. E’ un’associazione anch’essa molto valida e da anni impegnata nelle diverse attività che propone.

4. Workaway

Si tratta di una piattaforma che permette di trovare dei lavori in giro per il mondo in cambio di vitto e alloggio. Il sito Workaway funge da punto di incontro fra il viaggiatore e l’host. Le tipologie di lavoro che si possono fare sono diverse, dalla baby sitter ai lavori agricoli, alle pulizie e molto altro.

5. Wwoof

E’ un’associazione di promozione sociale che mette in contatto – tramite il sito apposito – i volontari con una rete di realtà agricole naturali, presso le quali si andrà a svolgere l’attività di volontariato, disseminate in Italia o all’estero.

Il mio elenco delle cinque associazioni di volontariato fidate con cui partire termine qui. Vi invito a visitare i siti internet di ciascuna di esse per informazioni più dettagliate in merito alle opportunità offerte.

Ps. Qualora foste interessati all’esperienza che ho fatto io in Irlanda con l’Organizzazione Volunteer in the World e voleste chiedermi qualcosa in merito, sappiate che mi trovate sempre qui o nel mio canale social del cuore, Instagram.

Ti potrebbero interessare

2 commenti

  1. Fede! Che piacere trovarti anche qui sul blog! Di queste associazioni ho esperienza diretta solo con lo SVE, una carissima amica è partita per la Spagna per un progetto socio culturale davvero interessante. Si è innamorata del luogo e a breve tornerà a viverci stabilmente!

  2. Ciao Fabi!! Si lo Sve è un’associazione ottima. Anche una mia amica è stata per diversi mesi, anzi forse quasi più di un anno, in Portogallo!! Comunque sì, alla fine ho ceduto anche al blog e quindi eccomi qui.

Rispondi